BolognaAIF

Regolamento della sezione AIF di Bologna

istituito nel 1992,  modificato nel 2012

La Sezione A.I.F. di Bologna è organizzata come gruppo di studio per discutere i programmi e i metodi di insegnamento della Fisica nelle scuole di ogni ordine e grado. Obiettivo di primaria importanza è il coordinamento con gli altri insegnamenti scientifici nei suoi aspetti specifici ed interdisciplinari.
Art.01
Possono appartenere alla Sezione tutti i Soci dell'A.I.F. di Bologna e località vicine, che si impegnino a contribuire alla realizzazione delle iniziative proposte ed a versare la quota fissata annualmente come contributo per le spese generali della Sezione stessa. Sono esentati dal versare il contributo alla Sezione i Soci che hanno conseguito la Laurea da non più di due anni. Sono Soci Onorari quei Soci dell'A.I.F. che la Sezione nomina annualmente (non più di uno all'anno) che hanno dato un particolare contributo alle attività dell'Associazione. La qualifica di Socio Onorario è a vita e dà diritto al voto. Al Socio Onorario non viene richiesta alcuna quota per la Sezione.
Art.02
Organi della Sezione sono:
a) l'Assemblea dei Soci
b) La Segreteria
Art.03
L'assemblea plenaria si riunisce ordinariamente, su convocazione del Segretario, almeno una volta all'anno. Nella riunione che ha luogo al termine dell'anno sociale, si delibera sul programma di attività da svolgersi nell'anno successivo, si stabilisce la sede e un calendario di massima, si fissa la quota annuale che i Soci debbono versare alla Sezione, si rinnova la Segreteria in caso di termine mandato, si approva il bilancio consuntivo e l'operato della Segreteria, dopo averne sentita la relazione, e si esaminano i risultati dell'attività svolta durante l'anno dai gruppi di lavoro di cui all'art. 8
Art.04
Assemblee straordinarie possono essere convocate su richiesta di almeno tre membri della Segreteria o su richiesta scritta di almeno un terzo dei Soci della Sezione, o dal Segretario, con preavviso di almeno cinque giorni. Le delibere sono valide se è presente almeno un terzo dei soci e i voti favorevoli corrispondono alla metà più uno dei presenti.
Art.05
La Segreteria è costituita da un Segretario, che ha il compito di coordinare le attività decise dall'Assemblea, da un Cassiere e da alcuni Collaboratori, fino ad un massimo di tre, i quali coadiuvano il Segretario nella organizzazione pratica della Sezione e lo sostituiscono in caso di impedimento. In caso di dimissioni di uno dei componenti della Segreteria, subentra il primo dei non eletti. La Segreteria viene eletta ogni due anni, secondo le modalità stabilite dall'Assemblea stessa. I membri della Segreteria di norma rimangono in carica per non più di sei anni, anche non consecutivi.
Art.06
L'Anno sociale della Sezione coincide con l'anno solare.
 
Art.07
I Soci si possono riunire autonomamente in gruppi di lavoro a cui possono partecipare a pieno titolo anche non soci. Di tali gruppi sarà responsabile un socio, che si farà portavoce del gruppo tutto, in seno all'Assemblea. I non Soci, pur potendo presenziare ed intervenire nelle Assemblee, non hanno però diritto di voto.
Art.08
Delle Assemblee ordinarie e straordinarie la segreteria avrà cura di stendere il verbale delle sedute.
Art.09
Per quanto non contemplato in questo regolamento si fa riferimento allo statuto dell'A.I.F.
 
Art.10
L’Assemblea plenaria può modificare il presente regolamento a maggioranza assoluta degli iscritti della Sezione, in prima convocazione, o a maggioranza assoluta dei presenti, in seconda convocazione. La proposta di modifica deve essere presentata per iscritto alla Segreteria, che ne curerà la divulgazione, almeno con un mese di preavviso sulla data di convocazione dell’Assemblea e deve risultare nell’ordine del giorno di questa.
Art.11